Comandi bash – cd, pwd, ls, man

Ed eccoci anche oggi con una buona dose di informazioni su come utilizzare in modo più efficiente il terminale.

Ci occuperemo quindi adesso dei comandi che vengono utilizzati più spesso.

cd


Change Directory – Come abbiamo visto la scorsa volta, cd ci permette di cambiare la directory in cui ci troviamo con una specifica cartella.

Sintassi
cd [Directory]

Un modo per verificare effettivamente la nuova posizione è utilizzare il comando pwd. Ecco un esempio:

05 - bash

Notiamo che con il comando cd affiancato dal “ – “ torniamo al percorso precedente.

pwd


Print Working Directory – Come possiamo vedere nell’esempio sopra pwd ci permette di visualizzare all’interno di quale directory stiamo operando.

Sintassi
pwd

ls


Lista – ls è il comando di lista, quello che ci permette di visualizzare tutti i file che si trovano all’interno del percorso nel quale stiamo operando.
Sintassi
ls [Opzioni]…

Come possiamo notare accanto a ls (come accanto a molti altri comandi) possiamo inserire dei parametri o delle opzioni, che permettono di specificare meglio la nostra richiesta.
Per esempio, la semplice esecuzione del comando ls ci permette di visualizzare tutti i file presenti in una cartella … o no?
Il parametro a (nella sintassi è ls -a) ci permette anche di visualizzare i file nascosti, ovvero quelli preceduti da un punto nel nome.
Il parametro l invece, permette la visualizzazione in “long”, ovvero con tutti i dettagli relativi ai file presenti all’interno della cartella

05 - bash2

man


La lista dei parametri da aggiungere accanto a ciascun comando con la relativa spiegazione è spesso piuttosto lunga … com’è possibile quindi ricordarli tutti?

Ci viene in aiuto il manuale, ma senza la necessità di dover sfogliare pagine e pagine di libri.
Il comando “ man ” posto davanti alla maggior parte dei comandi restituisce una lista descrittiva di tutti i parametri utilizzabili, spesso anche con spiegazioni ed esempi!

 

05 - bash3
Dalla prossima volta vedremo come copiare, spostare e rinominare file utilizzando il terminale (cose che vi faranno dimenticare di avere un mouse e un’interfaccia grafica insomma..o quasi).

Please follow and like us: