Codici Colori

Il modello RBG distingue ciascun colore attraverso un numero esadecimale e tale modello è riconosciuto da quasi tutti i linguaggi di programmazione (sicuramente i più usati tra cui HTML, Java, XML per fare qualche nome).
Mi sembra quindi utile pubblicare questa tabella che raccoglie le principali sfumature che è possibile usare e spiegherò in breve come funziona il modello RBG.

Funzionamento
Ciascun colore, come abbiamo detto, è identificato da un numero esadecimale di 6 caratter, ad esempio AA5C89.
Possiamo suddividere tale numero in 3 sottocodici:AA-5C-89. Ciascuno di loro identifica una sfumatura del colore Rosso (la prima coppia), Verde (la seconda coppia) e Blu (la terza coppia).
rgb-farbmodell
Infatti il modello RGB si basa sui tre colori primari, rosso (Red), verde (Green) e Blu (Blue), da cui prende il nome.
Come e dove inserire questo codice dipende dal linguaggio utilizzato e lo vedremo nelle singole guide, comunque spesso tale codice è preceduto dal simbolo “#”.

tabellacolorihtml

Please follow and like us: