The Game Awards 2015 & Playstation Experience 2015

Oggi niente recensioni, o meglio, niente recensioni di giochi in particolare, perché se c’è qualcosa nel mondo videoludico che supera la bellezza di un titolo a sé, quel qualcosa sono le conferenze annuali dedicate interamente a questo mondo, con ore di annunci, news, rivelazioni e quant’altro.
È proprio di questo che parleremo oggi, perché la settimana appena trascorsa ha visto il susseguirsi di due importanti conferenze, che come penso molti di voi fan del genere, ho seguito in diretta: parlo dei The Game Awards 2015 e del Playstation Experience 2015, che d’ora in avanti chiameremo PSX 2105.

Tra importanti premi e annunci: The Game Awards 2015

Lo scorso Giovedì 3 Dicembre ci sono stati i The Game Awards 2015, importante manifestazione che premia i migliori videogiochi dell’anno in base a varie tipologie e tematiche fino ad arrivare all’ambito GotY (Game of the Year), premio più importante.
Senza dilungarci troppo su questioni tecniche presentiamo subito una lista riassuntiva (ma comunque bella lunga) dell’assegnazione dei vari premi, in cui è evidenziato in grassetto il vincitore di ogni categoria, lasciando per ultimo il più ambito:

Developer of the Year

Bethesda Game Studios
CD Projekt Red
From Software
Kojima Productions
Nintendo

Best Shooter

Call of Duty: Black Ops 3
Destiny: The Taken King
Halo 5: Guardians
Splatoon
Star Wars Battlefront

Best Action-Adventure Game

Assassin’s Creed Syndicate
Batman: Arkham Knight
Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain
Ori and the Blind Forest
Rise of the Tomb Raider

Best RPG

Bloodborne
Fallout 4
Pillars of Eternity
The Witcher 3: Wild Hunt
Undertale

Best Fighting Game

Guilty Gear Xrd Sign
Mortal Kombat X
Rise of Incarnates
Rising Thunder

Best Sports/Racing Game

FIFA 16
Forza Motorsport 6
NBA 2K16
Pro Evolution Soccer 2016
Rocket League

Best Multiplayer

Call of Duty: Black Ops 3
Destiny: The Taken King
Halo 5: Guardians
Rocket League
Splatoon

Best Indie Game

Axiom Verge (Tom Happ)
Her Story (Sam Barlow)
Ori and the Blind Forest (Moon Studios/Microsoft Studios)
Rocket League (Psyonix)
Undertale (tobyfox)

Best Family Game

Disney Infinity 3.0
Lego Dimensions
Skylanders SuperChargers
Splatoon
Super Mario Maker

Best Mobile or Handheld Game

Downwell (Moppin/Devolver Digital)
Fallout Shelter (Bethesda)
Lara Croft Go (Square Enix)
Monster Hunter 4 Ultimate (Capcom)
Pac-Man 256 (Hipster Whale/Bandai Namco)

Best Narrative

Her Story
Life is Strange
Tales From the Borderlands
The Witcher 3: Wild Hunt
Until Dawn

Best Art Direction

Batman: Arkham Knight
Bloodborne
Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain
Ori and the Blind Forest
The Witcher 3: Wild Hunt

Best Score or Soundtrack

Fallout 4 (Inon Zur)
Halo 5: Guardians (Kazuma Jinnouchi)
Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain (Justin Burnett, Ludvig Forssell, Daniel James)
Ori and the Blind Forest (Gareth Coker)
The Witcher 3: Wild Hunt (Marcin Przybylowicz, Mikolai Stroinski)

Best Performance

Ashly Burch – Chloe Price (Life is Strange)
Doug Cockle – Geralt (The Witcher 3: Wild Hunt)
Mark Hamill – The Joker (Batman: Arkham Knight)
Camilla Luddington – Lara Croft (Rise of the Tomb Raider)
Viva Seifert (Her Story)

Games for Change

Cibele (Nina Freeman)
Her Story (Sam Barlow)
Life is Strange (Dontnod Entertainment)
Sunset (Tale of Tales)
Undertale (tobyfox)

Game of the Year

Bloodborne
Fallout 4
Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain
Super Mario Maker
The Witcher 3: Wild Hunt

Dopo il buon GotY, ci sono stati poi anche dei premi assegnati grazie al voto dei fan, di cui ne citiamo però solo uno, ovvero il Most Anticipated Game, vinto da No Man’s Sky.
Ovviamente la serata non è stata incentrata solo sulle premiazioni, ma ha visto diversi annunci e trailer di alcuni prossimi giochi in uscita presentati nei vari intermezzi tra una categoria e un’altra.
Vediamo quelli che ci hanno colpito di più:

Prima di tutti c’è un breve e nuovo trailer di Uncharted 4, in uscita in esclusiva PS4 il prossimo 18 Marzo.

Poi è stato il turno anche di Quantum Break, titolo questa volta in esclusiva XOne, che con un breve trailer non ci ha mostrato però niente di nuovo di quanto non sapessimo già.

È stata poi la volta di un primo trailer di gameplay per Far Cry Primal, che a questo punto fa ben sperare.

Poi ci sono stati dei trailer di Telltate Games, sofwerhouse sviluppatrice principalmente di avventure grafiche, con un teaser per Batman e un nuovo spin off di The Walking Dead, denominato Michonne.

È stato il turno anche della realtà virtuale, con la presentazione di Rock Band VR, piena di artisti famosi.

E infine un lungo trailer di un gioco davvero interessante: Star Citizen.

In sostanza questo è stato il meglio della serata, e speriamo di aver così aggiornato chi per qualche motivo non è riuscito a seguire l’evento in diretta sulle informazioni più importanti emerse.

Un viaggio in casa Sony: Playstion Experience 2015

A soli due giorni di distanza, il 5 Dicembre, si è tenuto il PSX 2015, evento magico per tutti i possessori di PS4 (e PSVita).
Il tutto è iniziato davvero col botto, con un nuovo trailer di Uncharted 4, ancora più bello, ancora più lungo, ancora più in-game, che ci ha davvero sbalordito, per passare poi ad un inaspettato e stupendo trailer per Final Fantasy VII Remake, uno dei titoli più attesi dai giocatori di tutto il mondo dal suo annuncio all’E3 di questo Giugno, dopo 18 anni dall’uscita del titolo originale su PSOne.
Del remake abbiamo poi saputo la volontà da parte degli sviluppatori di non rilasciarlo in un gioco singolo, ma di farlo ad episodi, o ancora meglio, in più giochi completi, anche se meglio sicuramente solo per loro, e non per noi poveri mortali che dovremo spendere (e lo faremo) barcate di soldi.
Sono stati poi mostrati diversi trailer di giochi piuttosto promettenti, ovvero: il nuovo capitolo di Rachet & Clank, per il quale è stata giocata una demo in diretta; un interessante progetto chiamato Ni-Oh, rpg in stile nipponico ambientato in un Giappone medievale; Hob, un intrigante platform in tre dimensioni dall’ambientazione fantastica; Paragon, il nuovo MOBA sviluppato da Epic Games; Sparrow Racing League, ovvero una sezione dedicata alle corse per i possessori di Destiny: The Taken King; Ni No Kuni II, che è stato forse l’annuncio più sostanzioso dell’intera conferenza, che sviluppato da Level 5 ed in perfetto stile da anime giapponese, sembra destinato a diventare un gioco di punta su PS4; e infine diversi titoli in sviluppo per Playstation VR, quindi per il visore per la realtà virtuale che uscirà nel corso del prossimo anno sulla console di casa Sony.
Questi titoli VR sono stati Golem, Ace Combat 7 e soprattutto Eagle Flight, ma senza annoiarvi con ulteriori spiegazioni, vi lasciamo direttamente ai trailer di tutti i sopracitati giochi.

Godeteveli!!!

Please follow and like us: