02 Come creare un nuovo progetto

In questa guida vedremo come creare il nostro primo progetto e nella prossima, che uscirà insieme a questa, come esso è strutturato.

Se aprite per la prima volta Android Studio vi si aprirà una schermata con diverse voci, quella che ci interessa è “Start a new Android Studio project”, se non è la prima volta che lo aprite andate su File->New Proect.

2.1
Su “Application Name” dobbiamo ovviamente inserire il nome della vostra applicazione.
Su “Company Name” di default dovrebbe esserci scritto com.example, cancelliamo questa digitazione e inseriamo qualcos’altro, altrimenti, qualora vorremmo pubblicare la nostra app, non ci sarà possibile. Io scrivo sempre “nome.cognome”.
La combinazione degli ultimi due campi compilati rappresenterà il nome del package della nostra applicazione (in parole povere una cartella in cui vengono inserite le pagine di codice che andremo a scrivere e che rappresenteranno la nostra app).
Su “Project location” scegliamo una cartella in cui salvare il nostro progetto. Vi consiglio di creare una cartella, chiamata ad esempio “progetti android studio”, e all’interno di essa creare una cartella per ogni progetto che creerete con il nome del progetto.

2.2
Premiamo su “Next”.

Nella nuova schermata dovremo scegliere per quale dispositivo sviluppare l’app. Per il momento a noi interesseranno solo smartphone e tablet, quindi selezioniamo la prima opzione (dovrebbe essere selezionnata di default) e su “Minimun SDK” selezioniamo il sistema operativo Android minimo che deve avere uno smartphone per poter far funzionare la nostra applicazione. Da ciò dipenderà anche quello che possiamo far fare alla nostra app (ad esempio scegliendo Android 2.0 come requisito minimo non sarà possibile implementare i servizi Google, o altre particolari funzioni implementate nei sistemi operativi successivi).
Consiglio dal 3.2 in avanti: la maggior parte degli smartphone ce l’ha e inoltre si può fare praticamente tutto ciò che spiegherò in questa guida, quindi come inizio è più che buono.

2.3
Premiamo ancora una volta su “Next”.

Nella nuova schermata dovremo scegliere la grafica iniziale che avrà la nostra app; potremo comunque modificarla a nostro piacimento, questo serve solo per semplificare le cose. Se siete alle prime armi o non avete ancora idea di che grafica avrà la vostra app, selezionate su “Blank Activity” e vi trovere un semplice “foglio bianco” in cui aggiungere ciò di cui avete bisogno.

2.5
Premiamo un’ultima volta su “Next” e ci troveremo di fronte all’ultima schermata da compilare.

Su “Activity Name” scegliamo il nome che avrà la nostra activity. Se vi state chiedendo cos’è un’activity per ora vi basti sapere che è il file java iniziale che verrà fatto partire per primo all’avviarsi dell’app.
Per quanto riguarda il resto dei dati lasciate pure la compilazione di default, vedremo nella guida successiva cosa sono e a cosa servono.

2.6

Cliccando su “Finish” avrete ufficialmente creato la vostra prima app!

Please follow and like us: