00 Presentazione


Salve a tutti voi che state leggendo, in questa guida impareremo a programmare in Java, il linguaggio “open source” più famoso al mondo. Partiremo a vedere cose semplici per arrivare gradualmente ad argomenti più complessi.

Questa guida vuole essere il più utile possibile per chi vuole imparare a programmare, quindi commentate se avete domande, volete dare suggerimenti o per richiedere di trattare un determinato argomento riguardante Java.

In questo primo articolo mi limiterò a darvi qualche informazione su questo linguaggio.

Java nasce nel 1992 da un gruppo di esperti sviluppatori guidati da James Gosling.

È un linguaggio “orientato agli oggetti” ispirato al liguaggio C++ (chi di voi conosce C o C++ noterà subito le somiglianze nella sintassi).

Con l’arrivo di Internet, l’anno successivo la sua creazione, iniziò a diffondersi sempre di più per sviluppo di applicazioni web, divendando ai giorni nostri uno dei linguaggi più diffusi e conosciuto al mondo.

Ma qual è la cosa rivoluzionaria di Java che lo distingue da altri linguaggi come C?

In tre parole: indipendenza dalla piattaforma!

Mi spiego meglio, il programma che scriverete voi in Java verrà compilato in un formato chiamato bytecode. Quest’ultimo potrà essere eseguito su qualsiasi computer indipendentemente dal sistema operativo installato, grazie alla Java Virtual Machine (JVM).

Possiamo definire la Java Virtual Machine come un processore virtuale che rende indipendente le applicazioni dal sistema hardware in cui saranno eseguite. Ovviamente ci saranno JVM differenti in base ai sistemi operativi in cui funzioneranno.

Per questo motivo il motto di Java è “write once, run anywhere” (compilalo una volta, eseguilo ovunque).

Ovviamente Java ha anche altri meriti, ma senz’altro questo è il più importante di tutti. Non voglio dilungarmi troppo nella “teoria”, ma passare subito alla pratica, quindi se siete curiosi di saperne di più vi rimando a Wikipedia.

Nel prossimo articolo vi presenterò l’IDE che andrò ad utilizzare per le guide.

Non sapete cos’è un IDE?

Non perdetevi il prossimo articolo pubblicato insieme a questo!
Per le prossime uscite ne pubblicherò uno nuovo ogni lunedì a meno di problemi.

Please follow and like us: